Home Acqua e Territorio Pioggia nel bacino del Po, da un estremo all’altro. Ora record di...

Pioggia nel bacino del Po, da un estremo all’altro. Ora record di abbondanza

259
0
CONDIVIDI
record di pioggia nel bacino del po golenac allagata motta baluffi

Pioggia nel bacino del Po, da un estremo all’altro. E’ stata troppo poca per 18 mesi e ora è troppa. Non smette mai, o quasi, e a volte porta con sé tempeste e grandinate. Da gennaio, il Nord Ovest ha polverizzato vari record di precipitazioni. Anche il Veneto è zuppo. Le golene del Po si trovano sott’acqua da settimane. Nella foto in alto, di Davide Persico, quella di Motta Baluffi, in provincia di Cremona. Però per fortuna il Po tiene. La portata è superiore alla media ma altalenante. Le piene  defluiscono in Adriatico una dopo l’altra. Tuttavia si registrano allagamenti, anche nei centri abitati, dovuti a corsi d’acqua minori. L’estensione è limitata; la diffusione, a macchia di leopardo. Causano danni talvolta gravi.

Un anno fa, all’inizio della primavera – ricordate? – non c’era acqua neanche per fare le lacrime. Non c’era acqua nemmeno l’anno prima. Si pregava perché piovesse. L’immagine qui sotto mostra il Po a Torino nel maggio 2022. All’inizio del maggio 2023 lo spettacolo non era diverso. Che contrasto rispetto a ciò che sta accadendo ora.

pioggia nel bacino del po torino 2022

All’inizio della settimana, il Piemonte ha superato il record di pioggia primaverile degli ultimi 70 anni: e la primavera, che per i meteorologi comprende marzo, aprile e maggio, non è ancora terminata. In appena due mesi e mezzo o poco più – dal primo marzo al 20 maggio –  sono caduti in Piemonte 550 millimetri di pioggia. Uno sproposito: la pioggia mediamente ricevuta da Torino in un anno intero è pari a circa 900 millimetri. I precedenti record di pioggia primaverile in Piemonte: 546 millimetri nel 1977 e 530 nel 2013. Continua a piovere: il record 2024 diventerà ancora più vistoso.

A proposito di pioggia del bacino del Po, a metà settimana (immagine qui sotto) le precipitazioni registrate a Milano, stazione meteo di Boscoincittà, avevano già  abbondantemente superato quelle che di solito cadono in un anno intero: dal primo gennaio oltre 1.150 millimetri. In dodici mesi in media i millimetri di pioggia su Milano sono un migliaio. Anche sulla Lombardia continua a piovere.

piogge nel bacino del po record precipitazioni 2024 milano

In Lombardia si sono registrati allagamenti. Una tromba d’aria ha causato danni e ha addirittura rovesciato un treno merci a Borgo Mantovano. Altri dati: mentre scriviamo, nel Piacentino si sono cumulati dall’inizio dell’anno oltre 640 millimetri di pioggia: addirittura! Infatti la media annuale a Piacenza è di poco superiore agli 800. Qui sotto, immagini di pioggia a catinelle da Rovigo: ma in zone del Veneto più lontane dal Po sono avvenuti eventi meteo estremi ben peggiori.

E adesso? Che cosa ne sarà del raccolto di grano, i contadini riusciranno ad entrare nei campi per seminare il mais? Le previsioni stagionali del centro europeo Copernicus in questo momento lasciano sperare. La mappa qui sotto riguarda le precipitazioni attese in giugno, luglio ed agosto. Dovrebbero essere nella norma in tutta Italia. Però, dice Copernicus, farà caldo. Probabilmente molto più caldo del normale.

piogge nel bacino del po previsioni stagionali estate 2024