Home Acqua e Territorio L’ira dei pescatori: Da predoni a vittime. Matteoli della Fipsas: Il servizio...

L’ira dei pescatori: Da predoni a vittime. Matteoli della Fipsas: Il servizio di Sky sul bracconaggio nel Po ha ribaltato la realtà

1034
0
CONDIVIDI

Boretto (Reggio Emilia). Ha suscitato non poche polemiche il servizio dedicato al bracconaggio sul fiume Po andato in onda mercoledì sera su Sky, all’interno della trasmissione Vice, che si occupa di approfondimenti.

Nel servizio – durato complessivamente circa 25 minuti – la giornalista Silvia Boccardi ha osservato da vicino le operazioni della polizia provinciale di Ferrara, impegnata a recuperare le reti lasciate in acqua dai bracconieri, e ha intervistato diversi pescatori (tra cui il reggiano Vitaliano Daolio), seguendo il percorso dei siluri pescati nel grande fiume che poi finiscono nei mercati ittici e sulle tavole, soprattutto nei paesi dell’Est. Ma a irritare il mondo dei pescatori sono state le interviste a un gruppo di pescatori rumeni, ripresi nel corso di attività notturne poco lecite, durante le quali spiegavano di essere quasi «costretti» a vivere nell’illegalità, per procurarsi cibo e guadagno.

 

Leggi l’articolo su gazzettadireggio.it