Home Arte, Cultura, Spettacoli “Il Polesine con lo sguardo dell’amore” di Franca Occari

“Il Polesine con lo sguardo dell’amore” di Franca Occari

1290
0
CONDIVIDI

È fresco di stampa Il Polesine con lo sguardo dell’amore – Un racconto di terra e vita di Franca Occari (Faust Edizioni, collana di narrativa ‘I nidi’).
La storia di Rita, Francesco e della figlia Sara (modulata su una narrazione polifonica) cammina insieme a quella di Maria, Anna e Luciano. Come loro sono persone semplici che sanno amare la vita per le piccole gioie, senza dimenticare che tutto va conquistato con la fatica quotidiana.
La vita trascorre svelta tra pathos e mitezza e, con i suoi avvenimenti (siano l’alluvione del ’51 o una tromba d’aria o un amore nascente), ti cambia nell’anima e nell’aspetto fisico.
Gente della pianura padana che ama la propria terra e la coltiva con amore. Gente che conserva con orgoglio valori quasi dimenticati o perduti: il significato della parola data, l’amicizia, l’altruismo, l’onestà.
Franca Occari è nata nel 1955 a Occhiobello, in provincia di Rovigo. Cresciuta a Stienta, da quando si è sposata vive a Pincara. Ha frequentato l’Istituto Magistrale “Giosuè Carducci” di Ferrara diplomandosi nel 1973. Per trentotto anni ha insegnato alla Scuola Primaria.
Il Polesine con lo sguardo dell’amore è la sua opera prima. La suggestiva immagine di copertina è Tramonto sul Po del fotografo veneto Daniele Pavanelli.